Saldi!

Isoclor idrato 56% (Dicloroisocianurato di sodio idrato granulare)

215,00 120,00

KG 25

Descrizione

CARATTERISTICHE GENERALI

Il dicloroisocianurato sodico biidrato è indicato dal Ministero della Salute, nell’Accordo del 16/01/2003 tra Stato e Regioni, quale disinfettante per l’acqua di piscina.

ISOCLOR IDRATO 56 è un dicloroisocianurato sodico biidrato ad alta purezza (chiamato anche sodio dicloro-s-triazinatrione) che in soluzione libera acido ipocloroso e acido isocianurico e viene utilizzato per la clorazione dell’acqua di piscina. Il prodotto, liberando anche acido isocianurico, ai livelli minimi di 20-25 mg/l (20-25 g/m3), agisce da stabilizzante nei riguardi della decomposizione del cloro per l’azione dei raggi ultravioletti. Per questo si usa in particolare nelle piscine scoperte. Il dicloroisocianurato ISOCLOR IDRATO 56 può essere prediluito in acqua per preparare le soluzioni da immettere con pompe dosatrici o può essere immesso direttamente in vasca. Il prodotto contiene il 56% di cloro disponibile.

 

CONDIZIONI D’IMPIEGO

Dopo il riempimento della vasca aggiustare il pH a 7.3-7.5, effettuare un trattamento shock con 15 g/m3 di ISOCLOR IDRATO 56. Controllare il livello di acido cianurico, che dovrebbe essere intorno a 7-8 mg/l. Aggiungere 10-15 g/m3 di STABILIZZANTE per arrivare al livello minimo di stabilizzazione di 20 mg/l di acido cianurico.  Per immissione di ISOCLOR IDRATO 56 con pompe dosatrici preparare una soluzione al 2-3% (2-3 kg in 100 litri d’acqua). Regolare la pompa per immettere una quantità di cloro pari a 2-4 g/m3 d’acqua al giorno. Questo equivale a circa 10 kg di soluzione per 100 m3 d’acqua al giorno. Controllare regolarmente con il test del DPD n°1 il livello di cloro libero e mantenerlo a 1.3-1.7 mg/l. L’apporto di acido isocianurico in vasca è pari a circa la metà della quantità di prodotto impiegato.  Se il tenore dell’acido isocianurico supera i 50 mg/l si ha  un eccessivo rallentamento nella velocità di azione del cloro.   Controllare il livello di acido isocianurico con apposito test kit e mantenerlo intorno a 25-30 mg/l. Nel caso si verifichi una tendenza a superare questi valori, aggiungere una maggior quantità di acqua fresca o alternare la clorazione con ipoclorito di calcio. Mantenere il pH a 7.3-7.5 con eventuali aggiunte periodiche di CONTROL GIÙ o con pompe dosatrici in continuo con ACIQUEST e CONTROL GIÙ LIQUIDO. Per l’eliminazione delle clorammine, responsabili dell’odore di cloro e dell’irritazione agli occhi, effettuare trattamenti shock con ipoclorito di calcio e fare uso di CLOROSTOP o OXYPOOL

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Isoclor idrato 56% (Dicloroisocianurato di sodio idrato granulare)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *